Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Stampa E-mail
Per chi è indicato?
Accedono al Day Hospital i pazienti che hanno indicazione per un intervento riabilitativo di elevata intensità ma che, diversamente dal ricovero ordinario, non necessitano di assistenza sanitaria continuativa per 24 ore al giorno. Il ricovero è, di norma, disposto a seguito della richiesta, redatta su apposito modulo dal medico di base o da uno specialista accreditato presso il S.S.N., e consegnata o inviata presso l’accettazione del D.H. (tel 06.65596351, fax 06.6553619).
Il giudizio di ammissione al D.H. è formulato dal medico dirigente, responsabile o da un suo delegato, sulla base delle notizie riportate sul modulo, di cui sopra. Nei casi dubbi, il paziente può essere convocato per una visita di controllo, da effettuarsi, in orario predeterminato, presso lo stesso D.H..

Se le richieste eccedono la disponibilità dei posti letto, viene redatta una “lista di attesa” nel rispetto dei seguenti criteri:
- data della richiesta,
- urgenza clinica del trattamento;
- provenienza (i dimessi dall’ospedale San Giovanni Battista hanno una relativa precedenza);
- condizioni familiari.

Non appena la richiesta di ricovero è accolta, occorre quindi effettuare la prenotazione del posto letto, il che può avvenire sia per telefono, sia di persona, presentandosi all’accettazione del D.H.
La durata presumibile del ricovero (da 4 a 6 ore) e la frequenza settimanale degli accessi (da 1 a 5 volte) verranno programmati al termine della prima giornata di degenza.

All’inizio del trattamento è necessario presentarsi (a digiuno, salvo diversa prescrizione) all’accettazione del D.H., alle ore 8.00 per il turno di mattina, alle ore 12.30 (senza aver pranzato) per il turno di pomeriggio. Bisogna portare con se:
- documento di identificazione;
- tessera sanitaria;
- codice fiscale.

È inoltre utile esibire la documentazione clinica, di cui si è in possesso.
Per quanto riguarda gli effetti personali, ci si deve limitare all’indispensabile. L’abbigliamento consigliato consiste in: tuta di cotone e scarpe da ginnastica.
Al termine del ciclo di trattamento, il paziente riceve una lettera di dimissione, contenete diagnosi e proposta di ulteriori cure.