Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Stampa E-mail
Id. ECM 167651
L’Alzheimer è una malattia degenerativa del cervello caratterizzata da un decadimento progressivo delle funzioni cognitive e della memoria, in particolare comporta una difficoltà crescente a svolgere le comuni attività quotidiane, fino alla perdita completa dell’autonomia personale. Le cause esatte che innescano e sostengono la degenerazione non sono note nonostante i numerosi studi compiuti. La presa in carico del paziente Alzheimer prevede da parte del team l'assunzione di forme di autonomia e responsabilità assistenziali importanti, derivanti dalla complessità del quadro assistenziale della malattia. Purtroppo l'approccio assistenziale al paziente Alzheimer spesso avviene quando il quadro clinico è conclamato ed il malato ha perso quasi totalmente l'autonomia funzionale.
La presa in carico della persona con Alzheimer prevede una visione globale del paziente, un approccio integrato in cui la cura del corpo, le emozioni e le sensazioni del paziente, l'ambiente strutturale e sociale, le relazioni affettive con i familiari assumono un'importanza fondamentale tali da diventare "strumenti" del progetto assistenziale socio - sanitario. Chi prende in carico il paziente svolge di conseguenza la funzione di facilitatore: accompagna il paziente attraverso un percorso progettato, valorizzando la sua dimensione esistenziale, le sue soggettività, supportando e guidando il familiare in una dimensione spazio-temporale non definita a priori, dove l'efficacia della cura passa in secondo piano rispetto alle sue esigenze reali e contingenti. Il corso fornirà gli strumenti necessari a gestire la persona affetta da Sindrome d’Alzheimer attraverso il riconoscimento delle caratteristiche tipiche della malattia, riconoscimento e gestione delle dinamiche relazionali.

Obiettivo Formativo
Aspetti relazionali (la comunicazione interna, esterna, con paziente) e umanizzazione delle cure

Responsabili Scientifici
  • Valeria Gilestro – Responsabile Uff. Formazione A.C.I.S.M.O.M
  • Giovina Iuliano – Assistente Sociale

Attività formativa: 40 ore
Partecipanti: 70

Docenti: 
  • geriatra Raffaella Maria Scoyni
  • sociologo Leandro Abeille
  • assistente sociale Giovina Iuliano
  • psicologo Massimo Fiori
  • infermiere Paola Bomprezzi
  • fisioterapista Giuseppina Soloperti
  • logopedista Giulia Rossi
  • terapista occupazionale Monica Ernesto
  • OSS Sarah Marugàn Gurrisi

Sono previsti n. 40 crediti formativi per la partecipazione al 100% dell’attività formativa ed al superamento delle verifiche finali di apprendimento.

DATA DI SVOLGIMENTO
  7, 8, 14, 15, 21, 22, 28 e 29 ottobre 2016

ISCRIZIONI
  • In ECM € 100,00
  • No ECM € 50,00
  • Interni gratuito

MODALITÀ DI PAGAMENTO

Il pagamento della quota dovrà essere effettuato tramite BONIFICO BANCARIO a favore di:

A.C.I.S.M.O.M.
Banco Popolare Soc. Coop. - Ag. 50
Via Castello della Magliana, 38 - 00148 Roma
Cod. IBAN: IT 42 T 05034 03298 000000001322

(specificare la causale del versamento)

La SCHEDA DI ISCRIZIONE dovrà essere compilata, in ogni sua parte, firmando per accettazione il trattamento dei dati personali, e inviata insieme a copia del bonifico alla Segreteria Organizzativa che confermerà la regolarità dell'iscrizione:

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

D.ssa Valeria Gilestro
Tel: 06.65596226
Fax: 06.65596484
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

SEDE

Ospedale San Giovanni Battista ACISMOM
Via Luigi Ercole Morselli, 13 - 00148 - Roma


COME RAGGIUNGERCI
  • Entrare in A90 (GRA)
  • prendere l’uscita 31
  • seguire le indicazioni per Via della Magliana SP1a
  • svoltare a destra per Via Luigi Dasti fino a Via L. Ercole Morselli.