Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Stampa E-mail
Lunedì 15 Dicembre 2014 17:16
La mensa della Casa del Pellegrino di PompeiCon una particolare e partecipata benedizione dell'Arcivescovo di Pompei, S.E. Mons. Caputo, ha avuto concreto inizio il servizio mensa dei poveri nella Casa del Pellegrino a Pompei completamente ristrutturata dal Gran Priorato, dotata di tutti i servizi cucina e di mensa e che ospita circa 100 poveri dal lunedì al sabato.
Questa grande opera di carità è stata voluta, perseguita e realizzata dal Gran Priorato di Napoli e Sicilia, approvata dal Gran Magistero, finanziata dalle fondazioni napoletane Maresca di Serracapriola e Battiloro, ed è frutto di una convenzione con la Delegazione Pontificia di Pompei che ha concesso, per lungo periodo, al Sovrano Ordine l'intera struttura (lato sinistro) della Casa del Pellegrino, ristrutturata a cura del Gran Priorato.
La Casa del Pellegrino e le sue opere sono state anche visitate da S.A.E.ma il Principe e Gran Maestro e, ultimamente, anche dal Segretario di Stato S.E.za Rev.ma il Cardinale Pietro Parolin che ha voluto apporre una particolare dedica autografa nel libro degli Ospiti della Casa del Pellegrino.