Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Stampa E-mail
Martedì 09 Dicembre 2014 00:00
Come è consuetudine, la giornata dell'8 dicembre, festività dell'Immacolata Concezione, è stata celebrata con una S.Messa solenne presso il Gran Priorato presieduta dal Cappellano Capo S.E. Mons. Beniamino Depalma e seguita da un folla di Cavalieri e Dame a cui S.E. il Gran Priore ha rivolto un indirizzo di saluto, ringraziando anche le Autorità intervenute.
Poco prima, il Gran Priore aveva deposto un cuscino di fiori con la Croce ottagona ai piedi della statua dell'Immacolata in piazza del Gesù.
Ad accogliere le Autorità Civili e Militari, tra cui il Primo Presidente della Corte di Appello di Napoli S.E. A. Bonajuto, erano il Gran Priore Fra' Luigi Naselli di Gela, il Cancelliere Marchese Arturo Martucci di Scarfizzi e il Ricevitore Barone Umberto Ferrari.
La cerimonia liturgica è stata accompagnata da un coro di 27 elementi, diretti dal Cappellano Magistrale Mons. Capomaccio, che ha reso solenne e particolarmente sentita la funzione liturgica, nel corso della quale, "infra Missam" sono stati accolti nel Sovrano Ordine ventidue nuovi Confratelli e Consorelle.
Dopo la liturgia, in un breve incontro conviviale svoltosi nei saloni del Gran Priorato, sono stati scambiati gli auguri per il Santo Natale.