Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Soggiorno annuale per le persone anziane Stampa E-mail
Lunedì 25 Febbraio 2008 11:02

Il 24 febbraio u.s. è iniziato, presso l'hotel Hilton Sorrento Palace, l'annuale soggiorno per le persone anziane e poco abbienti del Gran Priorato di Napoli e Sicilia. Quest'anno gli ospiti, del Gran Priorato e della Fondazione Maresca di Serracapriola, sono diverse persone provenienti dalle Delegazioni di Palermo, Catania, Messina e Siracusa.

Durante la settimana di soggiorno sono previsti vari momenti sia di svago che di spiritualità. Tra i primi è previsto un giro per le costiere (amalfitana e sorrentina), che comprenderà delle soste a Positano, Amalfi (con relativa visita al Duomo) ed a Ravello, dove dopo pranzo si svolgerà una visita a villa Ruffolo. Nella giornata di venerdì invece è previsto un momento di preghiera, con la partecipazione alla recita del Santo Rosario ed alla celebrazione della Santa Messa presso il Santuario della Beata Vergine di Pompei. Gli ospiti, durante tutto il soggiorno, saranno costantemente accompagnati da Cavalieri e Dame della Delegazione di Napoli.

 
Nata a Napoli la casa famiglia per i genitori dei bambini ricoverati all’Ospedale Pausillipon Stampa E-mail
Martedì 18 Dicembre 2007 09:11
Nella mattinata del 17 dicembre 2007 il Cardinal Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, ha inaugurato la casa di accoglienza per i genitori di bambini ricoverati per lungodegenze presso l’ospedale Pausillipon.
La struttura composta di cinque camere da letto con relativi servizi ed alcune zone comuni è gestita dal Gran Priorato di Napoli e Sicilia e dalla Delegazione di Napoli del Sovrano Militare Ordine di Malta per mezzo dei suoi volontari.
Il progetto, condiviso dalla Curia di Napoli, nasce dalla volontà dell’Ordine, già presente in Città con diverse attività di assistenza a favore di quanti hanno bisogno, di aiutare i più piccoli ed in particolare le famiglie poco abbienti che per necessità devono rimanere per lunghi periodi nella città di Napoli.
I fondi per la gestione dell’immobile furono raccolti nel mese di giugno scorso mediante la rappresentazione tenutasi al Real Teatro San Carlo con la prova generale della Traviata di Giuseppe Verdi.
Particolarmente toccanti le parole del Cardinale Sepe, che ha invitato tutti ad essere più vicini ai più deboli ed in particolare ha spronato l’Ordine di Malta, forte della sua storia, ad essere voce viva nel presente ed a vincere altre ed ulteriori “battaglie”. Il Cardinale ha, inoltre, manifestato forte emozione e meraviglia nel vedere l’appartamento, sottolineando il calore dello stesso, espressamente pensato per l’accoglienza delle famiglie che ne usufruiranno.
Altrettanto forte il discorso del Gran Priore di Napoli e Sicilia, Frà Antonio Nesci, che ha sottolineato la vicinanza della Curia napoletana all’Ordine ed in particolare le difficoltà a cui sono sottoposte molte famiglie che vedono i propri cari colpiti da malattie alle volte incurabili.
Alla cerimonia hanno partecipato il Cardinale di Napoli, Arcivescovo Crescenzio Sepe, alcuni membri del Sovrano Consiglio del Sovrano Militare Ordine di Malta ed in particolare il Marchese Chiavari, Ricevitore del Comun Tesoro, il Gran Priore di Napoli e Sicilia, Frà Antonio Nesci, il Cancelliere del Gran Priorato Gianluigi Gaetani ed il direttore generale del Santobono, prof. Nicola Mininni.
 
Immacolata Concezione Stampa E-mail
Lunedì 10 Dicembre 2007 11:10

L’8 dicembre 2007 si è celebrata la solennità dell’Immacolata Concezione ed anche il Gran Priorato di Napoli e Sicilia ha festeggiato questa ricorrenza nella chiesa Granpriorale in Napoli.
La cerimonia, particolarmente curata, ha visto una folta partecipazione di cavalieri e dame, provenienti da diverse delegazioni del Gran Priorato.
Particolarmente numeroso il gruppo della Delegazione di Palermo, guidato dal delegato, Marchese Paolo de Gregorio.
Com’è consuetudine, prima della cerimonia, il Gran Priore di Napoli e Sicilia, S.E. Fra’Antonio Nesci, ha deposto, presso l’obelisco dell’Immacolata in piazza del Gesù Nuovo, una corona di fiori rossi e bianchi, quale simbolo della croce ottagona.
La messa, presieduta dall’Arcivescovo – Vescovo di Nola, S.E. Mons. Beniamino De Palma, ha avuto dei momenti molti forti culminati con l’investitura dei nuovi cavalieri e delle nuove dame e con la consegna delle onorificenze dell’Ordine, a tutti coloro che si sono distinti per le loro attività.

Al termine della cerimonia tutti i presenti si sono intrattenuti per un breve rinfresco e per lo scambio degli auguri di Natale.

 
<< Inizio < Prec. 21 22 23 24 25 26 27 Succ. > Fine >>

Pagina 27 di 27