Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Stampa E-mail
Venerdì 29 Settembre 2017 09:28
altLampedusa, ultimo lembo d’Italia nel sud del Mediterraneo ha accolto la visita di Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, Luogotenente di Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta il 26 settembre.

Nei giorni in cui si è celebrato il decennale della collaborazione tra il Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera e il Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta, la visita ha assunto un significato speciale. Toccante è stato incontrare i volontari che operano per la salvaguardia della vita umana nel sud del Mediterraneo ed ascoltare le loro storie di quotidiano eroismo. Lampedusa ha mille storie da raccontare. Storie di accoglienza e di tragedie. Di difficoltà e di speranza.

Insieme al Gran Commendatore Fra Ludwig Hoffmann von Rumerstein e al Grande Ospedaliere Dominique de La Rochefoucauld-Montbel, nel Municipio, il Luogotenente di Gran Maestro, ha incontrato il neo Sindaco di Lampedusa Salvatore Martello. A centro dell’incontro la situazione dell’isola in seguito ai recenti accordi tra l’Italia e le autorità libiche e del rafforzamento delle capacità della Guardia Costiera Libica. Una situazione che ha visto una riduzione del numero degli sbarchi, ma anche una diversa tipologia degli arrivi. Insieme con il presidente del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta Gerardo Solaro del Borgo e del direttore nazionale Mauro Casinghini si è espressa la reciproca soddisfazione di una collaborazione ormai consolidata.

Dopo aver visitato ed incontrato il personale nel centro operativo della Guardia Costiera, a bordo di una motovedetta Fra’ Giacomo Dalla Torre ha potuto vedere in prima persona l’operatività e le tecniche messe in opera durante i soccorsi in mare.

La mattina, nel porto di Catania, prima di giungere a Lampedusa, il Luogotenente ha visitato la nave della Guardia Costiera L. Dattilo in servizio nel sud del Mediterraneo, ricevuto dal Contrammiraglio Nunzio Martello. Qui si è potuto complimentare con il medico e l’infermiere dell’Ordine di Malta che operano a bordo. Successivamente, nella sede del Nucleo Aereo Guardia Costiera di Catania, l’incontro con i team medici del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta che operano a bordo degli elicotteri della Guardia Costiera per il soccorso in mare.