Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Visita del Gran Maestro al centro "Nando Peretti Laurentino 38" Stampa E-mail
Mercoledì 24 Marzo 2010 19:22
In occasione della distribuzione di doni pasquale, il Principe e Gran Maestro, Fra’ Matthew Festing, si è recato oggi in visita nel Centro di Assistenza “Nando Peretti Laurentino 38”, gestito dai volontari della Delegazione di Roma.
Giunto alle 10.00 nella parrocchia di San Mauro Abate, accompagnato dal Gran Commendatore, Fra’ Gherardo Hercolani Fava Simonetti e dal Ricevitore del Comun Tesoro, il Marchese Gian Luca Chiavari, il Gran Maestro è stato accolto dal Responsabile del Centro, Principessa Letizia Giovanelli, e dal Gran Priore di Roma, Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto.
È stata celebrata una Santa Messa dal Pro-patrono dell’Ordine, l’Arcivescovo Paolo Sardi, insieme con Mons. Azelio Manzetti De Fort, Cappellano Capo emerito, Mons. Giancarlo Graziano, Parroco di San Mauro Abate, Don Massimiliano Nazio, Parroco di Santa Giovanna Antida Thouret ed altri prelati. Erano presenti il Delegato di Roma, Duca Leopoldo Torlonia e l’Ambasciatore dell’Ordine presso la Santa Sede, Alberto Leoncini Bartoli. Inoltre, il Dott. Stefano Palumbo, Direttore della Fondazione “Nando Peretti” e Maria Pia Fanfani, fondatrice e Presidente dell’Associazione “Sempre Insieme per la Pace”, benefattori del Centro. Infine, cavalieri e dame, con il nutrito gruppo di volontari.
Al termine, il Gran Maestro ha proceduto alla consegna di cinque borse di studio per altrettanti ragazzi meritevoli del quartiere e di 200 pacchi pasquali agli assistiti -convenuti numerosi- ai quali vanno aggiunti altri 200 pacchi alimentari, abbigliamento e giocattoli distribuiti dai volontari.
Uno dei compiti dell’Ordine, l’obsequium pauperum, è qui assolto con dedizione ed efficienza.

 
A Pisa è nata un'Oasi per la Vita Stampa E-mail
Martedì 23 Marzo 2010 19:19
A Pisa è nata nel deserto dell’indifferenza e dell’egoismo un’oasi verde, dove al centro si trova la VITA, scritta a lettere grandi, dove la Vita è tutelata, protetta e difesa. Non è un miraggio che appena ci si avvicina scompare; è una realtà vera formata da giovani che vogliono, nel silenzio, lavorare perché dopo la scelta di non abortire ci sia un futuro per i bambini nati e le loro famiglie. La Delegazione pisana dell’Ordine di Malta si occuperà di questo, in collaborazione con il Centro per la Vita di Pisa: aiuterà le famiglie che hanno scelto la Vita per i loro bambini fornendogli l’aiuto medico sanitario necessario, offrendogli generi alimentari, vestiario e la certezza di avere un luogo dove poter chiedere aiuto. L’Ordine di Malta e in particolare la Delegazione di Pisa non potevano rimanere indifferenti al grido che si è levato dal nostro Arcivescovo e dal Sommo Pontefice in difesa della vita sempre più maltrattata e dimenticata. L’aspetto  più entusiasmante di  questa nostra iniziativa  è la presenza  di tanti giovani  ragazzi e ragazze  che hanno voluto partecipare attivamente alle attività dell’Oasi Melitense per i Bimbi Nati e questo è un segno rincuorante che ci fa guardare al futuro con più fiducia. Sono state organizzate raccolte di generi alimentari e vestiario; è organizzato grazie alla disponibilità di medici professionisti un orario per visite specialistiche gratuite presso i loro studi. E’ un primo segno importante, perché le famiglia in difficoltà che sceglie di salvare la vita del proprio bambino non si senta abbandonata e dimenticata ma accolta e rassicurata.
 
Tavola rotonda e convegno "Caritas in veritate" Stampa E-mail
Domenica 28 Febbraio 2010 22:57
L’ultima enciclica di Benedatto XVI  “ Caritas in Veritate” dedicata allo sviluppo umano integrale ed alla globalizzazione dell’economia, è stata al centro del Convegno “L’itinerario possibile per un nuovo Umanesimo” organizzato dal Gran Priorato di Napoli e Sicilia  il 27 Febbraio all’Hilton Palace di Sorrento nell’ambito delle iniziative della Fondazione Maresca di Serracapriola.
Ospiti di  Frà Luigi Naselli di Gela, Procuratore del Gran Priorato, e del Cancelliere  Arturo Martucci di Scarfizzi, sono intervenuti il rettore della Pontificia Università Lateranense Mons. Rino Fisichella, il Prof. Stefano Zamagni docente di Economia Politica presso l’università di Bologna , il Prof. Andrea Pisani Massamormile docente di Diritto Commerciale presso l’Universita' l’Orientale di Napoli, il Presidente dell’Associazione Scienza e Vita Prof. Lucio Romano docente di Bioetica presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma.
Le relazioni, tutte di grande spessore  e chiarezza , coordinate magistralmente  dalla Dottoressa Donatella Trotta presidente dei Giornalisti Cattolici Campani,  sono state seguite con grande attenzione ed interesse dai numerosissimi presenti, fra cui il Procuratore Generale presso la Corte d'appello di Napoli, Vincenzo galgano, il Procuratore della Repubblica, Giandomenico Lepore, il Generale Maurizio Scoppa, Comandante Interregionale dei Carabinieri e tantissimi cavalieri e dame che con le loro domande e le puntuali risposte hanno ulteriormente contribuito a far sì che il profondo significato delle parole del Papa divenisse man mano sempre più chiaro ed attuale. Un accorato monito ai popoli più ricchi e fortunati perché  intendano lo sviluppo come apertura alla vita, l’uomo, la persona al centro del nostro interesse. Al termine del convegno, concetti come “ Umanesimo integrale” , “ Bene comune” , “Fraternità “, “ Libertà per “ e tanti altri , avevano acquistato per noi tutti un nuovo e più ampio significato.
Una giornata intensa, di grande spessore e qualità , che  certamente ci ha resi migliori.

 
<< Inizio < Prec. 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 Succ. > Fine >>

Pagina 30 di 34