Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Tavola rotonda e convegno "Caritas in veritate" Stampa E-mail
Domenica 28 Febbraio 2010 22:57
L’ultima enciclica di Benedatto XVI  “ Caritas in Veritate” dedicata allo sviluppo umano integrale ed alla globalizzazione dell’economia, è stata al centro del Convegno “L’itinerario possibile per un nuovo Umanesimo” organizzato dal Gran Priorato di Napoli e Sicilia  il 27 Febbraio all’Hilton Palace di Sorrento nell’ambito delle iniziative della Fondazione Maresca di Serracapriola.
Ospiti di  Frà Luigi Naselli di Gela, Procuratore del Gran Priorato, e del Cancelliere  Arturo Martucci di Scarfizzi, sono intervenuti il rettore della Pontificia Università Lateranense Mons. Rino Fisichella, il Prof. Stefano Zamagni docente di Economia Politica presso l’università di Bologna , il Prof. Andrea Pisani Massamormile docente di Diritto Commerciale presso l’Universita' l’Orientale di Napoli, il Presidente dell’Associazione Scienza e Vita Prof. Lucio Romano docente di Bioetica presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma.
Le relazioni, tutte di grande spessore  e chiarezza , coordinate magistralmente  dalla Dottoressa Donatella Trotta presidente dei Giornalisti Cattolici Campani,  sono state seguite con grande attenzione ed interesse dai numerosissimi presenti, fra cui il Procuratore Generale presso la Corte d'appello di Napoli, Vincenzo galgano, il Procuratore della Repubblica, Giandomenico Lepore, il Generale Maurizio Scoppa, Comandante Interregionale dei Carabinieri e tantissimi cavalieri e dame che con le loro domande e le puntuali risposte hanno ulteriormente contribuito a far sì che il profondo significato delle parole del Papa divenisse man mano sempre più chiaro ed attuale. Un accorato monito ai popoli più ricchi e fortunati perché  intendano lo sviluppo come apertura alla vita, l’uomo, la persona al centro del nostro interesse. Al termine del convegno, concetti come “ Umanesimo integrale” , “ Bene comune” , “Fraternità “, “ Libertà per “ e tanti altri , avevano acquistato per noi tutti un nuovo e più ampio significato.
Una giornata intensa, di grande spessore e qualità , che  certamente ci ha resi migliori.

 
Concorso ippico con 400 bambini disabili Stampa E-mail
Lunedì 15 Febbraio 2010 11:39

Tra malati, sani e diversamente abili sono stati più di 400 i bambini tra i 3 ed i 15 anni che hanno partecipato al Concorso ippico organizzato per il 14 febbraio dalla Delegazione romana dell’Ordine di Malta all’Ippodromo militare dei Lancieri di Montebello “Gen. C. A. Pietro Giannattasio”.

Il concorso di Equitazione internazionale per Pony, dedicato ai bambini diversamente abili e non con specialità di Completo (prove di Dressage – Cross - Salto ostacoli), è stato promosso nell’ambito delle iniziative per la raccolta fondi destinati alle opere caritative e assistenziali svolte da membri e sostenitori dell’Ordine di Malta nella capitale. Centinaia di poveri, al 90% italiani, vengono infatti assistiti ogni anno nei dieci centri sociali e nei quattro consultori familiari aperti da più di vent’anni dal Gran Priorato di Roma e gestiti in varie parrocchie romane. Parte dei fondi sarà devoluta al servizio del gruppo dell’Ordine di Malta “ABC” ovvero “Assistenza, beneficenza, carità”, svolto da 65 volontari che a turno, due sere a settimana, portano oltre 180 pasti caldi ai senzatetto che dormono alla Stazione Termini e alla Stazione Tiburtina.

Leggi tutto...
 
Haiti: il Corpo militare pronto a partire Stampa E-mail
Martedì 19 Gennaio 2010 15:06

Sono stati allertati i primi 40 ufficiali medici appartenenti al Corpo Militare dell’Associazione dei Cavalieri Italiani dell’Ordine di Malta che parteciperanno alla missione organizzata dall'Esercito italiano in soccorso delle popolazioni haitiane colpite dal sisma. Saranno affiancati da infermieri specializzati e da esperti soccorritori.

La partenza è prevista non appena il C.O.I. (Comando Operativo Interforze) darà l'autorizzazione. I nostri militari presteranno il loro servizio nell'ospedale militare italiano che sarà allestito nei prossimi giorni.

Il Corpo Militare dell’Ordine di Malta è un corpo speciale ausiliario dell’Esercito Italiano che, rifacendosi nello spirito ai codici dell’antica cavalleria, persegue finalità di aiuto e di assistenza spirituale e sanitaria ai malati e feriti in guerra o nel corso di calamità.

Il compito istituzionale del Corpo Militare prevede il suo intervento a sostegno del Corpo Sanitario dell’Esercito Italiano sia all’interno del territorio nazionale sia all’estero, ove operino contingenti delle Forze Armate italiane.

 
<< Inizio < Prec. 31 32 33 34 35 36 Succ. > Fine >>

Pagina 32 di 36