Presentato il nuovo Direttore Generale dell'Ospedale S.Giovanni Battista Stampa E-mail
Venerdì 05 Settembre 2014 09:40
Si è svolta il 2 settembre, presso la tensostruttura dell¹Ospedale ACISMOM San Giovanni Battista, alla presenza del Grande Ospedaliere S.E. Conte e Principe Dominique de la Rochefoucauld-Montbel , del Ricevitore del Comun Tesoro, Janos Esterhazy de Galantha , un incontro per la presentazione del nuovo Direttore Generale, d.ssa Anna Paola Santaroni, al personale dipendente.
S.E. il Conte e Principe Dominique de la Rochefoucauld-Montbel, che ha dato il suo caloroso ben venuto alla d.ssa Santaroni, ha ribadito la vicinanza e lŒappoggio  ad Acismom da parte dell'Ordine, da sempre in prima linea a livello internazionale per affrontare  difficili sfide sociali, emergenze umanitarie e spirituali soprattutto nelle zone più disagiate del nostro pianeta.
Il Prof. Domenico Arduini, Vice Commissario Vicario di ACISMOM, prima di lasciare la parola alla d.ssa Santaroni, ha voluto sottolineare quanto la complessa scelta di questa fondamentale figura professionale da parte dell'Ordine,  sia espressione di interesse e continuità  per ciò che è stato già intrapreso, anche grazie alla precedente Direzione. Il grande impegno collettivo dell'ultimo periodo ha segnato una svolta verso l'efficientamento organizzativo ed assistenziale, senza però dimenticare la necessità di importanti investimenti strutturali da affrontare.
L'introduzione di una nuova modalità valutativa dell'attività dal 2013, ha permesso di indirizzare gli sforzi in maniera ancor più precisa ed il risultato economico si è potuto già apprezzare nel corso dell'anno. Il prof. Arduini ha ulteriormente sottolineato che solo con lo sforzo comune di tutti gli operatori si è potuto iniziare ad avere una lenta ma costante inversione di tendenza.
La d.ssa Santaroni ha salutato il personale, intervenuto numeroso, auspicando, ancora di più per il futuro, un fattivo lavoro in team per il raggiungimento degli obiettivi comuni. Solo una squadra coesa e affiatata potrà mantenere alto il livello di assistenza di questa storica e prestigiosa istituzione. A questo auspicio si è unito il dott. Micci interpretando il sentimento di tutto il personale.
 
Ferragosto Continuano gli Sbarchi Stampa E-mail
Domenica 17 Agosto 2014 10:25
Venerdì 15 agosto primo sbarco di migranti a Napoli provenienti dal canale di Sicilia dove erano stati soccorsi dalle SAR della Capitaneria di Porto di stanza a Lampedusa ed affidati alla fregata Virgilio Fasan, unità navale della missione “Mare Nostrum”.
Dopo tre giorni di navigazione,  i 1004 i naufraghi provenienti prevalentemente dalle regioni dell’ Africa sub Sahariana, sono stati accolti al molo 42 del porto partenopeo oltre che dalle Forze dell’Ordine e dai servizi sanitari istituzionali dallo Stato Italiano, dal volontariato della Croce Rossa Italiana e del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta che, allertato dalla Protezione Civile regionale e dalla locale Prefettura, ha fornito, alle persone in attesa del trasferimento verso i centri destinati all’accoglienza, i servizi di ristoro necessari ed indispensabili dopo un lungo viaggio  affrontato nella speranza di una vita migliore.
Il C. I. S. O. M. della Campania, interessato all’ evento fin dalle primissime ore della mattina, alle undici  era già presente in banchina. Al momento dell’attracco della nave, il Gruppo di Napoli e il dr. Pellitteri, medico del Corpo di stanza sulla Fasan, apprendeva che, tra le patologie di cui erano affette le persone da sbarcare, vi erano 54 casi di scabbia, un bambino colpito da spina bifida ed un altro da scarlattina.
Il servizio di ristorazione veniva interamente affidato, dalla Protezione Civile, ai volontari del C. I. S. O. M. che, tra mezzogiorno e le ore sette pomeridiane, provvedevano a confezionare  e distribuire oltre mille pasti in parte consumati dai migranti in loco ed in parte durante il tragitto verso le località di destinazione.
Terminate le procedure amministrative ed ogni formalità legata allo sbarco, gli ultimi 200 profughi sono stati accompagnati a Capodichino dove, trascorsa la notte in aeroporto, saranno imbarcati, nel corso della mattina di sabato 16 agosto, su di un aereo diretto verso Milano e trasferiti, successivamente, nei centri di accoglienza del nord dell’Italia.             
 
Nuovi corsi per OSS Stampa E-mail
Venerdì 08 Agosto 2014 13:05
Si comunica che sono aperte le iscrizioni per i nuovi Corsi per OSS. Per informazioni visitare la pagina dedicata.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 24