28 luglio - 4 agosto 2017: IX edizione del Campo estivo

Si è tenuta in Sicilia la IX edizione del Campo estivo per ragazzi diversamente abili organizzato dall’Ufficio Pellegrinaggi del Gran Priorato di Napoli e Sicilia, coordinato dalla Principessa Donna Fabiana Caracciolo di Melissano e che quest’anno ha anche avuto l’autorevole visita di S.E. Fra’ John Edward Critien, presidente del Consiglio Magistrale per i Pellegrinaggi e componente del Sovrano Consiglio. Il gruppo dei partecipanti, composto pariteticamente da circa 50 giovani, tra ospiti diversamente abili ed i loro accompagnatori, ha condiviso, a stretto contatto, una settimana itinerante tra Palermo e Siracusa, con intensi momenti di formazione, riflessione e preghiera alternati ad attività di svago.L’evento è stato reso possibile grazie al generoso patrocinio del Gran Priore di Napoli e Sicilia dell’Ordine di Malta, S.E. Fra’ Luigi Naselli di Gela, che ha messo a disposizione dei partecipanti la sua abitazione privata di campagna, e del Delegato di Siracusa, Barone Pietro Beneventano del Bosco. Il campo ha avuto uno splendido inizio nella villa Naselli di Gela a Villagrazia di Palermo, con una Santa Messa cui sono seguiti un rinfresco e la visita alla struttura araba della camera dello scirocco. Nei successivi giorni, a Palermo, generosamente ospitati dal Delegato della Sicilia Occidentale Barone Vincenzo Calefati di Canalotti e dal Vice Delegato Baronessa Virginia Fatta Martinez Tagliavia di San Giacomo nei loro storici palazzi, il soggiorno è stato cadenzato dalla visita guidata al palazzo reale di Palermo; dalla visita all'Arcivescovo Metropolita S. E. R.ma Mons. Corrado Lorefice che ha calorosamente ricevuto evidenziando il legame tra Palermo ed il Sovrano Ordine e manifestando altresì il suo pieno apprezzamento per le opere caritative attuate nel territorio dalla Delegazione della Sicilia Occidentale; da una gita alle saline di Marsala ed al museo del sale; da una visita al Santuario di Santa Rosalia, sul monte Pellegrino, ove hanno potuto pregare nella grotta che fu l'eremo della Santa Patrona; da un bellissimo giro in barca attorno alle isole dello Stagnone. Il viaggio è proseguito con la visita alla villa romana di Piazza Armerina (ove i giovani partecipanti sono stati accolti dal Delegato di Catania Nobile Ferdinando Testoni Blasco) ed alla chiesa della vecchia Commenda melitense di quella cittadina. I partecipanti sono poi partiti alla volta di Siracusa ove sono stati ospiti del Delegato Barone Pietro Beneventano del Bosco nell’agriturismo “Le Case del Feudo" e che in occasione del commiato dei partecipanti al campo dalla Sicilia ha desiderato accoglierli nel suo storico palazzo di Siracusa dal quale è stato possibile godere di una vista d'eccezione sulla basilica edificata sulle vestigia di un antico tempio greco.Un particolare aiuto nello svolgimento del Campo Estivo è stato dato dal CISOM che, con l'ausilio dell'Esercito Italiano, è riuscito a dare un fondamentale e qualificato supporto logistico relativamente alla sistemazione degli alloggi e ai trasporti.