Maruggio in festa per San Costanzo martire. Folla di fedeli per la traslazione dell’urna contenente il corpo del martire in Chiesa Madre

Il 31 Maggio 2018 come quel lontano 1772, rinnovando il senso di appartenenza di una comunità. Maruggio in festa per la traslazione in Chiesa Madre dell’urna contenente il corpo di San Costanzo martire.Circa 45 anni fa l’urna era stata relegata nella cripta ipogea della Chiesa. Il 31 Maggio 2018 il corpo di San Costanzo è stato nuovamente riportato in Chiesa Madre, nella navata di destra, in un posto sicuramente più consono ad ospitare un martire della Chiesa, ed esposto così alla venerazione dei fedeli.L’evento è stato organizzato, su proposta del Parroco Don Antonello Prisciano, rievocando l’arrivo in Piazza del Popolo della reliquia così come avvenne nel 1772, a seguito della richiesta del Commendatore Costantino Chigi al Vicariato di Roma di poter avere una reliquia di un martire cristiano da esporre alla venerazione dei fedeli.Dalla Piazza del Popolo la reliquia è stata poi trasportata in processione in Chiesa Madre, dove tutto il popolo dei fedeli si è riunito attorno all’altare per una Solenne Celebrazione presieduta dal Vescovo di Oria S.E. Mons. Vincenzo Pisanello.L’occasione è stata gradita per riportare alla mente un’importantissima pagina di storia della nostra cittadina. Al tempo Maruggio era Commenda Magistrale dei Cavalieri di Malta, che governarono ininterrottamente dal XIV al XIX secolo, cosa che favorì lo sviluppo della nostra cittadina, permettendole di restare fuori dalle dispute feudali.Proprio per ripercorrere appieno le ricche pagine di storia, Don Antonello Prisciano ha voluto formulare formale invito alla Delegazione di Terra D’Otranto del Sovrano Militare Ordine di Malta. L’invito è stato accolto dalla Delegazione con sommo piacere e l’evento ha potuto così pregiarsi di ospiti illustrissimi, tra i quali  il Conte Dott. Fabio Carducci Agustini dell’Antoglietta, DELEGATO della Delegazione di Terra d’Otranto del Sovrano Militare Ordine di Malta; Mons. Prof. Cosimo Damiano Fonseca, CAPPELLANO della Delegazione di Terra d’Otranto del Sovrano Militare Ordine di Malta, Accademico dei Lincei, Rettore emerito dell’Università di Basilicata; e altri Illustrissimi Componenti della Delegazione di Terra d’Otranto del Sovrano Militare Ordine di Malta.Nel corso della Solenne Celebrazione, il vescovo, Vincenzo Pisanello ha rinnovato l’invito al Sovrano Militare Ordine di Marla di continuare ad essere vicino a Maruggio, trasmettendo poi alla comunità maruggese e ai Delegati del Sovrano Ordine un messaggio significativo: “l’urna contenente le spoglie di San Costanzo martire è per Maruggio un segno tangibile di particolare vicinanza e benevolenza di Dio verso la nostra cittadina”.La partecipazione all’evento della Delegazione di Terra d’Otranto del Sovrano Militare Ordine di Malta, ha sancito di fatto l’inizio di un nuovo rapporto di collaborazione di carattere culturale e sociale tra l’Ordine e la città di Maruggio, così com’è di fatto nei canoni della Delegazione stessa.