Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

750° anniversario dedicazione cattedrale di Monreale Stampa E-mail
Venerdì 28 Aprile 2017 15:34
Il 26 aprile u.s. è ricorso il 750° anno della dedicazione della chiesa cattedrale di Monreale, nonché il IV anniversario dell’inizio dell’attività pastorale dell’Arcivescovo S. Ecc. Rev. Mons. Michele Pennisi.

La Delegazione della Sicilia Occidentale del Sovrano Militare Ordine di Malta, rappresentata dal Delegato, Barone Vincenzo Calefati di Canalotti, ha raccolto l’invito a partecipare.

La solenne celebrazione eucaristica è stata presieduta da S. Em. Rev.ma il Signor Cardinale Angelo Bagnasco, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana. A concelebrare con il Cardinale, oltre all’Arcivescovo di Monreale, S. E. Rev.ma  Mons. Corrado Lorefice Arcivescovo Metropolita di Palermo, S.E. Rev.ma Mons. Giorgio Demetrio Gallaro Vescovo dell’Eparchia di Piana degli Albanesi, S.E. Rev.ma Mons. Salvatore Di Cristina Arcivescovo emerito di Monreale, Mons. Pio Vigo Arcivescovo Emerito di Monreale e di Acireale, S.E. Rev. Mons. Francesco Miccichè Vescovo emerito di Trapani, S.E. Rev.ma Pietro Maria Fragnelli Vescovo di Trapani, S.E.Rev.ma Mons. Giovanni Muratore Vescovo di Nicosia.

Presenti inoltre in gran numero le Autorità civili e militari, tra cui i sindaci di Monreale, Palermo e di altri comuni appartenenti al territorio diocesano, il Presidente della Regione, il Vice Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, il Prefetto di Palermo, il Questore di Palermo, i Comandanti interregionali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Leggi tutto...
 
Domenica delle Palme Stampa E-mail
Giovedì 13 Aprile 2017 18:04

Domenica 9 aprile 2017 la Delegazione della Sicilia Occidentale del Sovrano Militare Ordine di Malta, ha celebrato presso l’Oratorio dell’Immacolatella di Palermo la Solennità della Domenica delle Palme. La cerimonia è stata officiata dal Rev.do Mons. Gaetano Tulipano, che ha anche curato la catechesi quaresimale.

I cavalieri e le dame, insieme ai confrati della Compagnia dell’Immacolatella, si sono dapprima raccolti nella Cappella attigua all’Oratorio, dove sono stati benedetti le palme e i ramoscelli di ulivo. E’seguito quindi l’ingresso dei membri dell’Ordine in processione verso l’altare con la partecipazione di tutti i presenti.

Nel corso dell’omelia Mons. Tulipano ha ricordato come non si possa avere Fede senza affermare con le proprie opere il vero volto di Cristo, poiché solo Cristo, in quanto figlio di Dio, può manifestare all’uomo la vera essenza e la vera benevolenza del Padre. Testimoniare Cristo attraverso la propria vita diventa così necessario per i cavalieri di Malta, che da molti secoli si fanno portatori del messaggio cristiano e che, oggi più che mai, devono tornare alla “radice” evangelica della Parola di Dio, senza diluire la propria Fede nel relativismo e nella mondanità.

Al termine della funzione religiosa il Delegato, Barone Vincenzo Calefati di Canalotti, si è intrattenuto per porgere ai convenuti gli auguri per la Santa Pasqua.

 
Il mandorlo in fiore ad Agrigento Stampa E-mail
Martedì 14 Marzo 2017 15:38
L'attività di servizio svolta ad Agrigento in occasione della festa internazionale del “Mandorlo in Fiore”, coordinata dal Raggruppamento CISOM della Sicilia Occidentale, testimonia le sue grandi capacità organizzative.
La presenza di numerosi e qualificati volontari, comprendenti anche i cinofili, testimonia, ancora una volta, il senso di attaccamento al servizio in favore della popolazione, e l’alto grado di solidarietà nel condividere impegno e responsabilità.
Gli ottanta volontari provenienti da tutti i Gruppi della Sicilia, suddivisi fra medici, infermieri e logisti, hanno svolto il servizio con professionalità, in un contesto che ha visto una partecipazione estremamente folta sia di cittadini agrigentini che di turisti provenienti anche da paesi esteri, con un’area di potenziali interventi che dalla città si estendeva alla Valle dei Templi. Erano presenti infatti gruppi folkloristici locali e rappresentanze di numerose nazioni straniere.
L’organizzazione dell'assistenza sanitaria, programmata per l’evento, ha previsto due postazioni fisse e tre squadre di operatori sanitari, che si muovevano a piedi lungo il percorso della sfilata. Durante la giornata sono state assistite diverse persone, per problemi di salute fortunatamente tutti risolti. Il servizio dei volontari CISOM ha agevolato gli interventi direttamente sul posto, evitando di impegnare l’ambulanza come ambulatorio medico, destinandola così solo per il trasporto all’ospedale dei casi gravi.
Un particolare ringraziamento va rivolto al Caposezione CISOM di Agrigento, Dott. Paolo Scibetta, ispiratore dell’iniziativa ed ottimo coordinatore per i rapporti con le Istituzioni locali.
Altrettanto proficua è stata infine la collaborazione col Dott. Gerlando Fiorica, dirigente medico dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, che si ringrazia per la sua continua presenza presso la postazione medica.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 69